0
(0)
4 Visite

Articolo aggiornato il 30 Novembre 2022 da Francesco Di Noia

Olio Bianco: un mezzo tecnico essenziale per l’agricoltura

L’Olio bianco è un ingrediente essenziale della maggior parte dei prodotti agricoli come i pesticidi, gli insetticidi, prodotti per la salute del bestiame e altri prodotti. L’olio minerale bianco di qualità fa la differenza in termini di sicurezza e risultati ottimali.

 

Un buon olio minerale bianco agricolo (o orticolo) può aiutare:

  • Trattare il grano per limitare i rischi di polvere senza danneggiarne la qualità.
  • Proteggi le piante e le colture dagli insetti senza causare danni al sole.
  • Mantiene la stabilità del colore per alimenti per animali, farmaci e vaccini.

Per questi e altri motivi, è essenziale che i produttori di prodotti agricoli utilizzino oli bianchi progettati tenendo conto di queste applicazioni.

 

Olio Bianco: i motivi per cui la selezione dell’olio è importante in agricoltura

I fattori principali che guidano le prestazioni dell’olio bianco nei prodotti agricoli sono la purezza, la viscosità e la stabilità, ciascuno dei quali può variare notevolmente da un olio all’altro.

Le seguenti applicazioni illustrano la differenza che può fare una selezione ottimale.

 

La viscosità dell’olio bianco è importante

La viscosità dell’Olio è importante, in quanto pregiudica la buona riuscita della sua applicazione. La viscosità dell’Olio pregiudica la sua capacità di passare liberamente attraverso un ugello  e avere proprietà bagnanti sufficienti. Ecco perché un olio bianco a bassa viscosità è ideale.

È anche importante che la viscosità non sia troppo bassa, in quanto ciò comporta l’applicazione di più olio del necessario. Ciò comporta costosi sprechi e una maggiore concentrazione di olio minerale rispetto a quanto desiderato.

Olio bianco: un ottimo insetticida in Agricoltura Biologica

L’olio bianco in Agricoltura Biologica è un ottimo rimedio naturale per diversi insetti parassiti delle piante.

L’olio bianco è eccellente come insetticida perché è sicuro per l’uomo ed efficace nell’uccidere o respingere i comuni insetti parassiti delle nostre colture.

La sua è un’azione meccanica, disidratando e provocando la morte degli insetti senza l’utilizzo di molecole chimiche tossiche per l’uomo e per l’ambiente.

Le Aziende Agricole condotte in Biologico dipendono fortemente dagli Oli vegetali, soprattutto dall’Olio Bianco Minerale, per la lotta Biologica contro Cocciniglie e Afidi ma anche per limitare la diffusione di Ragnetto e altri insetti parassiti. L’Olio Bianco può essere utilizzato come rimedio preventivo o curativo.

olio bianco

Come si usa

L’olio minerale si usa diluito in acqua e applicato generosamente sulle piante. Essendo un prodotto di contatto, è molto importante bagnare tutte le parti della pianta, in modo da poter esplicare la sua azione al meglio, cercando di raggiungere ogni punto e liberare in questo modo l’albero dagli insetti parassiti. Durante l’applicazione, è importante anche regolare anche la pressione, in modo da permettere la bagnatura anche della pagina inferiore delle foglie.

Il dosaggio e la diluizione vanno verificati sulla confezione del singolo prodotto.

 

Quando applicare olio bianco al frutteto

 

L’ideale è effettuare i trattamenti nelle fasi di maggior mobilità delle cocciniglie sulla pianta, quindi agli inizi della primavera e in autunno. In caso di forte infestazione, si possono fare trattamenti anche durante la stagione vegetativa ma è sempre meglio farli nelle ore serali.

Bisogna evitare i momenti più caldi, quando i pori dei tessuti vegetali della pianta sono aperti e ci sarebbe rischio di fitotossicità.

Meglio evitare anche di effettuare trattamenti quando sono previste piogge per evitare che il prodotto venga dilavato e l’applicazione risulti inutile.

 

 

Su quali piante impiegarlo

 

Acari e cocciniglie sono parassiti molto diffusi, che possono colpire un po’ tutte le specie coltivate, sia fruttifere che ornamentali. L’olio bianco si può quindi impiegare su svariati alberi da frutto: pomacee, drupacee, oliveto e altri ancora.

Gli agrumi sono una famiglia di fruttifere particolarmente vessata dalla cocciniglia: per questo nell’agrumeto, su arancio e limone soprattutto, ci si trova spesso a impiegare l’olio bianco.

 

Precauzioni e tempo di carenza

 

L’Olio Minerale è un fitofarmaco e come per ogni insetticida, anche se consentito dal metodo biologico, è acquistabile tramite patentino fitopsanitario ed è importante leggere attentamente l’etichetta e rispettare scrupolosamente le modalità d’impiego prescritte, i dosaggi consigliati e il tempo di carenza.

Per tempo di carenza si intende il periodo che deve trascorrere tra il trattamento e il consumo dei frutti, in genere per l’olio bianco sono circa 20 giorni di carenza. Importante comunque verificare in base al prodotto e alla coltura.

 

Purezza dell’olio bianco

La purezza dell’olio è fondamentale per prevenire il problema della fitotossicità, ovvero la “bruciatura” delle piante provocando il surriscaldamento al sole.

 

 

Considerazioni sulla viscosità

“La viscosità è una misura dello ‘spessore’ dell’olio ed è espressa in unità di tempo [Saybolt Universal Seconds – SUS] necessarie affinché l’olio scorra attraverso un’apertura di dimensioni standard. In generale, minore è la viscosità, minore è la probabilità di danni alle piante.”

Quanto è stato utile questo post?

Clicca su una stella per valutarla!

Voto medio 0 / 5. Conteggio dei voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a valutare questo post.

Visto che hai trovato utile questo post...

Seguici sui social!

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop
      Calculate Shipping
      Apri la chat
      Hai bisogno di aiuto?
      Ciao, se hai bisogno di aiuto puoi parlare con uno dei nostri agronomi.