Calabroni: come conoscerli e riconoscerli

Pubblicato il 27 Marzo 2023

l

Da Massimiliano Del Pra

Calabroni: Come conoscerli e riconoscerli

I calabroni sono insetti appartenenti alla famiglia delle Vespidae, che comprende più di 200 specie. Sono facilmente riconoscibili grazie alle loro caratteristiche fisiche.

In primo luogo, i calabroni hanno una forma allungata e una testa piatta. La loro colorazione varia dal giallo al marrone scuro, con una linea nera che caratterizza il dorso. La maggior parte delle specie ha una linea nera che corre lungo il bordo dell’addome.

Il calabrone è la più grande delle vespe europee; il Calabrone è prevalentemente predatore di altri insetti ma è anche molto ghiotto delle sostanze zuccherine della polpa della frutta, il che lo rende “famoso” anche nei nostri frutteti e vigneti, soprattutto in prossimità della raccolta.

Inoltre, i calabroni hanno una coda lunga e sottile che termina con una punta appuntita. La coda è spesso arricciata e può essere usata come arma per difendersi.

I calabroni hanno anche un paio di ali che sono più grandi della testa. Le ali sono di solito di colore giallo o marrone scuro e possono essere trasparenti o opache.

 

Come prevenire le punture di calabrone: consigli e strategie

Per prevenire le punture di calabrone, è importante adottare alcune strategie. Innanzitutto, è importante evitare di indossare vestiti chiari o colorati che possano attirare l’attenzione dei calabroni. Inoltre, è importante evitare di indossare profumi o prodotti per la cura della pelle che possano attirare gli insetti.

Inoltre, è importante evitare di mangiare cibi zuccherati o dolci all’aperto, poiché questi possono attirare i calabroni. Se si è costretti a mangiare all’aperto, è importante fare attenzione a non lasciare cibo aperto o avanzi di cibo in giro.

Inoltre, è importante evitare di indossare gioielli o altri oggetti che possano attirare l’attenzione dei calabroni. Se si è costretti a indossare gioielli, è importante fare attenzione a non indossare oggetti che possano attirare l’attenzione dei calabroni.

Infine, è importante evitare di disturbare i nidi di calabroni. Se si nota un nido di calabroni, è importante evitare di avvicinarsi o di toccarlo. Se si nota un nido di calabroni, è importante contattare un professionista qualificato per rimuoverlo in modo sicuro.

 

Le specie di calabroni più comuni: una panoramica

I calabroni sono una famiglia di insetti sociali che comprende più di 20.000 specie in tutto il mondo. La maggior parte di queste specie vive in colonie, con una regina che depone le uova e una schiera di operai che si occupano della cura della colonia. Alcune specie di calabroni sono più comuni di altre.

Di seguito è riportata una panoramica delle specie di calabroni più comuni.

Vespa velutina: nota anche come vespa asiatica, questa specie è originaria dell’Asia orientale ed è stata introdotta in Europa nel 2004. Si tratta di una specie aggressiva che può essere pericolosa per l’uomo.

Vespa germanica: questa specie è originaria dell’Europa centrale ed è una delle specie più comuni in Europa. Si tratta di una specie aggressiva che può essere pericolosa per l’uomo.

Vespa crabro: questa specie è originaria dell’Europa settentrionale ed è una delle specie più comuni in Europa. Si tratta di una specie aggressiva che può essere pericolosa per l’uomo.

Vespa squamosa: questa specie è originaria dell’Europa meridionale ed è una delle specie più comuni in Europa. Si tratta di una specie aggressiva che può essere pericolosa per l’uomo.

Vespa sylvestris: questa specie è originaria dell’Europa occidentale ed è una delle specie più comuni in Europa. Si tratta di una specie aggressiva che può essere pericolosa per l’uomo.

Vespa orientalis: questa specie è originaria dell’Asia centrale ed è una delle specie più comuni in Europa. Si tratta di una specie aggressiva che può essere pericolosa per l’uomo.

Vespa mandarina: questa specie è originaria dell’Asia orientale ed è una delle specie più comuni in Europa. Si tratta di una specie aggressiva che può essere pericolosa per l’uomo.

Vespa rufa: questa specie è originaria dell’Africa settentrionale ed è una delle specie più comuni in Europa. Si tratta di una specie aggressiva che può essere pericolosa per l’uomo.

Vespa simillima: questa specie è originaria dell’America del Nord ed è una delle specie più comuni in Europa. Si tratta di una specie aggressiva che può essere pericolosa per l’uomo.

In conclusione, le specie di calabroni più comuni sono Vespa velutina, Vespa germanica, Vespa crabro, Vespa squamosa, Vespa sylvestris, Vespa orientalis, Vespa mandarina, Vespa rufa e Vespa simillima. Queste specie sono tutte aggressive e possono essere pericolose per l’uomo.

 

commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post correlati

Iscriviti per ricevere ogni settimana i nostri blog informativi e offerte via Email

Iscriviti per ricevere ogni settimana i nostri blog informativi e offerte via Email

Potrai interagire con i nostri agronomi gratuitamente

Grazie ti sei iscritto alla nostra newsletter

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop
      Calcola spedizione
      Applica Coupon