Terra di diatomee: Guida completa e aggiornata 2023

Pubblicato il 6 Luglio 2022

l

Da simone

Terra di diatomee: Guida completa e aggiornata 2023

 

Le Terre di Diatomee o Farina Fossile hanno svariati usi: questo articolo si occupa esclusivamente degli impieghi in agricoltura.

Se stai cercando informazioni su come eliminare le zecche dai tuoi animali, trovi tanti altri siti a riguardo (per esempio Terre di diatomee: stop a pulci e zecche). Se vuoi cacciare gli scarafaggi dalla tua casa leggi quest’altro articolo: eliminare scarafaggi, formiche e insetti dalle case.

Se sei ancora qui vuol dire che hai delle piante (alberi da frutto, rose, cavoli e ortaggi in genere) che vuoi difendere dagli insetti senza l’utilizzo di sostanze chimiche.

Vediamo quindi tutto quello che devi sapere su questo prodotto, a cosa serve e come usarlo.

Le Terre di diatomee agiscono come insetticida naturale e servono a ridurre l’attacco di tutte le specie di insetti ARTROPODI (afidi, tripidi, acari…) tramite la loro azione fisica abrasiva e disidratante, quindi senza l’impiego di sostanze chimiche. Hanno un’azione duratura nel tempo e non lasciano residui.

 

Terra di Diatomee: che cos’è e a che cosa serve?

 

La Terra di Diatomee (o farina fossile) è una polvere ottenuta da fossili di alghe marine ad alto contenuto di silice.

 

Terra di diatomee al microscopio

(tratto da https://www.mikroskopie-forum.de/index.php?topic=16726.0)

 

Come si può vedere dalle foto, la conformazione fisica di queste alghe unicellulari è estremamente irregolare e di dimensioni microscopiche (1/100 di millimetro).

 

La Terra di diatomee: un insetticida naturale

Da cosa deriva l’attività di insetticida della terra di diatomee? Contiene particolari sostanze chimiche nocive per gli insetti?

Assolutamente no.

L’azione insetticida è puramente fisica: le particelle irregolari si insinuano nelle pieghe e negli spazi dell’esoscheletro, risultando taglienti e fastidiose per gli insetti.

La loro capacità di assorbire i lipidi dalla cuticola degli insetti ne causa la morte per disidratazione, mentre le ferite accelerano il processo.

[prodotti id=”928″]

Funziona su tutti i tipi di insetti?

No.

Considerata la loro modalità di azione, le Terre di Diatomee non possono essere considerate un insetticida ad ampio spettro. Esse risultano efficaci prevalentemente sugli insetti dotati di esoscheletro, in quanto le lame microscopiche si insinuano nelle sue pieghe.

Quali sono questi insetti?

Afidi, acari, tripidi, cocciniglie, scarafaggi.

Non ha particolare effetto per esempio sui bruchi, sulle falene, le tignole o insetti simili.

Anche le api sono poco soggette a rischio in quanto:

  1. sono insetti prettamente volanti, quindi è più difficile che entrino in contatto con il prodotto
  2. sono ricoperte da una peluria che riduce la disidratazione
  3. le loro vibrazioni facilitano la dispersione della polvere

Comunque, per ridurre ulteriormente il rischio, puoi effettuare i trattamenti nelle prime ore del mattino o in tarda serata.

Purtroppo le coccinelle sono dotate di esoscheletro e quindi risulteranno danneggiate.

Nel video seguente si può vedere l’effetto che le Terre di Diatomee hanno sugli afidi.

 

Dopo quanto tempo muoiono gli insetti?

L’azione non è istantanea, ma gli insetti muoiono nel giro di pochi giorni. Meglio se ci sono alte temperature e poca umidità ambientale.

La parte migliore di questo processo è che gli insetti non possono sviluppare resistenza, come invece solitamente fanno contro i classici insetticidi chimici. Questo vuol dire che possiamo ripetere i trattamenti di anno in anno senza correre il rischio che perdano di efficacia.

 

Come effettuare i trattamenti?

Si possono effettuare sia trattamenti a secco che con acqua; il prodotto in questione si chiama Silicol Terre di Diatomee (Insetticida naturale).

NB: poiché le Terre di Diatomee risultano così taglienti a livello microscopico, è consigliabile indossare mascherina e guanti protettivi quando si effettuano i trattamenti!

Noi consigliamo i trattamenti a secco perché la polverizzazione consente una migliore distribuzione delle particelle su tutte le superfici. Le dosi consigliate sono di 10 – 30 kg / ettaro.

Se non possiedi un polverizzatore puoi effettuare un trattamento con acqua. Le Terre di Diatomee non sono solubili, quindi rimarranno in sospensione e dovrai avere cura di mantenere agitata la soluzione per non far depositare il prodotto.

In questo caso le dosi sono 2 – 4 kg / ettolitro.

Il motivo per cui consigliamo la polverizzazione a secco è che le particelle di acqua sono estremamente più grossolane di quelle del prodotto, per cui la distribuzione è meno coprente. Cerca quindi di vaporizzare le gocce il più possibile.

Non ci sono particolari limitazioni per quanto riguarda il periodo di utilizzo. L’unica accortezza che puoi osservare è quella di evitare di usare il prodotto nei mesi più piovosi per evitarne il continuo dilavamento. Ti consigliamo di intervenire ai primi segnali di attacco da parte degli insetti (per esempio quando cominci a notare buchi o lesioni sulle foglie).

 

Quanto dura la protezione del trattamento?

Le terre di Diatomee svolgono la loro funzione per tutto il tempo per cui rimangono sulla pianta. Non perdono efficacia nel tempo e non si “consumano”. L’unico caso in cui si renderà necessario ripetere il trattamento è in caso di pioggia, che andrà a dilavare il prodotto.

Per questo motivo consigliamo di abbinare al trattamento un prodotto adesivante di origine naturale a base di Pinolene, come il Base Gold – Olio di Pinolene.

 

POSSO ACQUISTARE LIBERAMENTE LA TERRA DI DIATOMEE?

Sì.

Le terre di Diatomee sono regolamentate dall’Unione Europea (e inserite nel registro dei corroboranti del Sian) e non necessitano di alcuna autorizzazione o licenza particolare per essere utilizzate, al contrario dei fitofarmaci.

Non sono assolutamente nocive e possono essere conservate in casa.

 

LE TERRA DI DIATOMEE SONO ANCHE UN FUNGICIDA NATURALE?

No.

Sebbene la loro capacità di assorbire in una certa misura l’umidità possa indirettamente creare un ambiente meno favorevole per lo sviluppo di funghi, assolutamente non sono da considerarsi un fungicida. Se cerchi un fungicida naturale puoi dirigerti più su Okygel Gel di Silice azione essiccante e Potassio Bicarbonato.

[prodotti id=”928″]

 

CONCLUSIONE

Le Terre di Diatomee sono un ottimo insetticida naturale alternativo ai classici insetticidi chimici, non lasciano residui e durano nel tempo.

La loro peculiare azione fisica (abrasiva e tagliente) non perde di efficacia e non induce resistenza.

E tu hai mai usato le Terre di Diatomee? Ne avevi già sentito parlare ma non sapevi come usarle o su quali insetti fossero efficaci?

Faccelo sapere nei commenti.

Scritto da simone

commenti

20 Commenti

  1. Salve. Ho una domanda. Posso usare un nebulizzatore al posto di un polverizzatore?

    Rispondi
    • Ciao Lore! La tua domanda è molto pertinente. Sì, puoi usare un nebulizzatore al posto di un polverizzatore per applicare la terra di diatomee, soprattutto se hai bisogno di coprire una grande superficie o raggiungere luoghi difficili. Tuttavia, assicurati di regolare la nebulizzazione in modo che la terra di diatomee non venga applicata in modo troppo concentrato, il che potrebbe causare un accumulo eccessivo e potenzialmente danneggiare le piante. Ricorda anche di indossare una mascherina per evitare di inalare la polvere sottile. Spero che questa informazione ti sia utile!

      Rispondi
  2. Buongiorno volevo un informazione la terra diamotee per grado alimentare se tenuta per tanto tempo tipo tre o quattro mesi in casa sia cucina e stanza da letto per le cimici da letto, che rischi ci potrebbero essere per la.salute se respirata? Grazie

    Rispondi
    • Buongiorno! La terra di diatomee di grado alimentare è generalmente considerata sicura per l’uso domestico, inclusi l’utilizzo in cucina e nelle stanze da letto per combattere le cimici da letto. Tuttavia, è importante prendere alcune precauzioni per ridurre al minimo i rischi per la salute.

      Sebbene la terra di diatomee sia considerata sicura per l’uso esterno e interno, potrebbe causare irritazione polmonare se inalata in grandi quantità. Pertanto, se decidete di usarla per combattere le cimici da letto, assicuratevi di applicarla in modo sicuro e seguendo attentamente le istruzioni del produttore.

      Per minimizzare l’esposizione alla polvere di terra di diatomee, potreste indossare una maschera protettiva e assicurarvi di ventilare bene l’ambiente durante e dopo l’applicazione. Inoltre, è consigliabile evitare di respirare direttamente la polvere durante l’applicazione e mantenere lontano i bambini e gli animali domestici dalla zona trattata.

      Ricordate sempre di leggere attentamente le etichette dei prodotti e di consultare un professionista o un esperto nel caso di dubbi o preoccupazioni sulla sicurezza.

      Rispondi
  3. Salve,

    Ho un orto rialzato sulla terrazza, esattamente due contenitori ed alcuni alberelli nani in vaso. Ultimamente il tutto è infestato dalle formiche, con la conseguenza di gravi infestazioni di afidi che puntualmente mi distruggono i raccolti.
    Ho provato di tutto, senza giovamenti, anche perché avendo due gatti ed un cane, non posso usare agenti chimici.
    Quindi leggendo questo articolo ho conosciuto la terra fossile, e vorrei provare.

    Ho letto che andrebbe cosparsa intorno le piante e sulla superficie del terriccio, ma siccome la mia terrazza è sempre molto ventilata, volevo sapere se una volta sparsa, avesse lo stesso effetto se la mischiassi un pochino nel terriccio, per evitare che possa volare via, o anche per evitare che i pelosetti incuriositi possano inalarla.

    Grazie
    Daniela

    Rispondi
    • Ciao Daniela,

      Sono spiacente di sentire dei tuoi problemi con le formiche e gli afidi nel tuo orto rialzato. L’uso di agenti chimici può essere complicato quando hai animali domestici, quindi è comprensibile che tu stia cercando alternative sicure ed efficaci come la terra fossile.

      In risposta alla tua domanda, è possibile mischiare un po’ di terra fossile nel terriccio anziché solo spargerla sulla superficie. Questo potrebbe aiutare a prevenire che venga spazzata via dal vento e a proteggere i tuoi animali domestici da eventuali inalazioni. Tuttavia, assicurati di non esagerare con la quantità e di non affondare troppo le radici delle piante, poiché potrebbe influire sulla loro crescita.

      Ricorda che la terra fossile funziona creando uno strato abrasivo che sbarra la strada alle formiche, quindi anche se mischiata nel terriccio, dovrebbe comunque svolgere la sua funzione principale. Assicurati di seguire le istruzioni fornite con il prodotto per un’applicazione corretta.

      Spero che la terra fossile sia utile nel risolvere il tuo problema e ti auguro un orto rigoglioso e sano!

      Rispondi
  4. Buongiorno, volevo chiedere se la polvere di diatomee è attiva anche su mosca bianca (aleurodi) e come poterla colpire in modo efficace. Grazie

    Rispondi
    • Buongiorno,

      Grazie per il tuo commento e l’interesse mostrato per il nostro articolo su Terra di diatomee!

      Sì, la terra di diatomee può essere utilizzata come un mezzo per combattere diversi parassiti, inclusa la mosca bianca (aleurodi). La terra di diatomee agisce meccanicamente, penetrando negli spazi tra le articolazioni degli insetti e causando loro delle lacerazioni che portano alla disidratazione e alla morte.

      Per combattere efficacemente la mosca bianca con la terra di diatomee, ti suggerisco di seguire questi passi:

      1. **Applicazione Diretta**: Assicurati che le piante siano asciutte. Spargi una leggera nebulizzazione di terra di diatomee sulle foglie delle piante infestate, specialmente sul lato inferiore delle foglie, dove gli aleurodi tendono a radunarsi.

      2. **Ripeti l’Applicazione**: Poiché la terra di diatomee può essere lavata via dalla pioggia o dall’irrigazione, potrebbe essere necessario riapplicarla ogni volta che le piante vengono bagnate.

      3. **Usa con Cautela**: Anche se la terra di diatomee è sicura per gli esseri umani e gli animali domestici, è sempre meglio indossare una maschera e occhiali di protezione durante l’applicazione per evitare di inalarla o che entri negli occhi.

      Ricorda che mentre la terra di diatomee può aiutare a controllare la popolazione di mosca bianca, potrebbe non essere una soluzione definitiva, specialmente in caso di infestazioni gravi. Può essere utile combinare questo trattamento con altri metodi di controllo biologico e buone pratiche di coltivazione.

      Spero che queste informazioni ti siano state utili. Ti auguro un’ottima giornata e buona fortuna con le tue piante!

      Rispondi
  5. Buongiorno, ho letto che può essere utile per blatte e scarafaggi nelle tubazioni. E’ così?
    Grazie

    Rispondi
    • Buongiorno,

      Sì, la terra di diatomee può essere effettivamente utile per controllare la presenza di blatte e scarafaggi nelle tubazioni e in altri luoghi. Questo materiale è un insetticida naturale e non tossico che funziona danneggiando fisicamente gli insetti.

      La terra di diatomee è costituita da resti fossilizzati di diatomee, un tipo di alga unicellulare. Questi resti sono molto affilati a livello microscopico e possono lacerare l’esoscheletro degli insetti, causando la disidratazione e infine la morte dell’insetto.

      Per l’applicazione, è possibile cospargere una sottile strato di terra di diatomee nelle aree in cui si ritiene che gli insetti possano transitare, come le tubazioni. Ricordate, tuttavia, che funziona meglio quando è asciutto, quindi può non essere altrettanto efficace in tubazioni umide o bagnate.

      Inoltre, anche se la terra di diatomee è generalmente sicura per l’uso attorno a persone e animali domestici, dovrebbe comunque essere utilizzata con cura. Può essere irritante se inalato, quindi si dovrebbe cercare di evitare di crearne una nuvola di polvere quando lo si applica.

      Spero che queste informazioni ti siano d’aiuto!

      Rispondi
  6. Buongiorno
    Ho letto che la terra di diatomee è utile anche in casa per combattere le Cimici dei Letti.
    E’ veramente così?
    Grazie

    Rispondi
    • Ciao,

      Grazie per il tuo commento e per l’interesse mostrato nel nostro articolo!

      Sì, è corretto. La terra di diatomee è un rimedio naturale che può essere efficace nel controllo delle cimici dei letti. È una sostanza in polvere derivata da fossili di alghe marine chiamate diatomee. Questa polvere è molto affilata a livello microscopico e può lacerare l’esoscheletro degli insetti, causando la loro disidratazione e successiva morte.

      Ecco come si usa: Spargi un sottile strato di terra di diatomee nelle aree infestate dalle cimici dei letti (assicurati di indossare una maschera per non inalare la polvere). Le aree più comuni includono i materassi, i mobili imbottiti, i cornicioni dei quadri, le basi dei mobili e le fessure nel pavimento o nelle pareti. Ricorda, è importante che la terra di diatomee sia asciutta per essere efficace.

      Detto ciò, la terra di diatomee da sola potrebbe non essere sufficiente per eliminare completamente un’infestazione di cimici dei letti, soprattutto se è estesa. In tal caso, potrebbe essere necessario integrare con altri metodi di controllo, o rivolgersi a un professionista.

      Spero che questa informazione ti sia utile. Se hai altre domande, non esitare a chiederle!

      Cordiali saluti,

      Massimiliano

      Rispondi
  7. Posso usarla contro i millepiedi nei vasi della terrazza? È dannosa per cani e bambini?

    Rispondi
    • Certo, ecco una possibile risposta:

      Ciao, grazie per il tuo commento. Sì, la terra di diatomee può essere effettivamente utilizzata per combattere molti tipi di insetti, tra cui i millepiedi, grazie alle sue proprietà naturalmente insetticide. Quando gli insetti vengono a contatto con la terra di diatomee, questa penetra nei loro esoscheletri causando disidratazione e morte.

      Per quanto riguarda la sicurezza, la terra di diatomee alimentare, che è la tipologia consigliata per uso casalingo, è generalmente sicura per i cani e i bambini se utilizzata correttamente. Tuttavia, come con qualsiasi sostanza, ci sono alcune precauzioni da prendere. Non dovrebbe essere inalata in grandi quantità, quindi evita di disperderla nell’aria dove i cani o i bambini possono inalararla, e cerca di tenerla fuori dalla portata dei bambini. Sei comunque sempre invitato a consultare un medico o un veterinario se hai dubbi specifici sulla salute e la sicurezza dei tuoi familiari o animali domestici.

      Rispondi
  8. Volevo sapere come si comporta con i formicai nell’ orto…

    Rispondi
    • Ciao,

      Grazie per la tua domanda. La terra di diatomee è una sostanza naturale che è conosciuta per le sue proprietà insetticide e può essere effettivamente utilizzata per combattere le formiche nell’orto.

      Le diatomee sono microscopici organismi marini la cui struttura silicea può agire come una sorta di abrasivo contro gli insetti. Quando le formiche entrano in contatto con la terra di diatomee, questa danneggia il loro esoscheletro ceroso, causando la disidratazione e alla fine la morte degli insetti.

      Per utilizzare la terra di diatomee contro le formiche, puoi cospargere una linea di polvere attorno all’area che desideri proteggere. Le formiche generalmente eviteranno di attraversare la terra di diatomee. Inoltre, puoi applicare la terra di diatomee direttamente sul formicaio.

      Tuttavia, è importante notare che la terra di diatomee può perdere la sua efficacia se bagnata, quindi potrebbe essere necessario riapplicarla dopo la pioggia o l’irrigazione. Inoltre, la terra di diatomee può influire su tutti gli insetti a contatto, quindi può danneggiare anche gli insetti benefici. Usala con attenzione per minimizzare l’impatto sugli insetti utili.

      Spero che queste informazioni ti siano state utili. Se hai altre domande, non esitare a farcele sapere.

      Cordiali saluti,
      Massimiliano

      Rispondi
  9. Salve, ho sentito parlare di un uso delle diatomee come sostanza insetticida per il trattamento dei castagneti ma anche come prodotto utile per la conservazione della castagna. Tuttavia, non essendo un esperto in materia sono un po’ titubante sulla veridicità di questo fatto.
    Per questo motivo volevo chiedervi maggiori informazioni a riguardo.
    Vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione.

    Rispondi
    • Ciao,

      Grazie per averci contattato e per la tua domanda riguardo all’uso della terra di diatomee nei castagneti.

      La terra di diatomee è costituita da fossili di microscopiche alghe marine, chiamate diatomee. Questi fossili sono estremamente affilati e possono danneggiare l’esoscheletro degli insetti che vengono a contatto con la sostanza, portando alla loro disidratazione e morte. Di conseguenza, la terra di diatomee è spesso utilizzata come un insetticida naturale in agricoltura.

      Per quanto riguarda l’uso specifico nei castagneti, la terra di diatomee potrebbe essere utilizzata per combattere insetti come il balanino del castagno o altre specie che possono danneggiare i castagni. Tuttavia, come con qualsiasi insetticida, sarebbe necessario applicare la terra di diatomee in modo appropriato e seguendo le indicazioni del produttore per assicurarsi che sia efficace.

      Inoltre, hai menzionato l’uso della terra di diatomee per la conservazione delle castagne. Questo potrebbe riferirsi all’uso della terra di diatomee per proteggere le castagne stoccate dagli insetti. La terra di diatomee può essere mescolata con le castagne stoccate per prevenire infestazioni di insetti.

      Spero che queste informazioni ti siano state utili. Se hai altre domande, non esitare a farcele sapere.

      Cordiali saluti,
      Massimiliano

      Rispondi
    • Buongiorno, ho un grosso formicaio nel terreno del mio orto che si sposta in diverse direzioni, se loro non attraverseranno i vari punti dove metterò la terra di diatomea, come fanno a debellarsi, mi auguro che riescano a essere distrutte, perché non so come fare. Grazie Katia

      Rispondi
      • Cara Katia,

        Grazie per aver letto il nostro articolo sulla terra di diatomee e per averci inviato la tua domanda.

        In effetti, la tua preoccupazione è comprensibile. Tuttavia, la terra di diatomee può essere un metodo efficace per eliminare le formiche dal tuo orto, se usata correttamente. La chiave sta nell’applicare la terra di diatomee in modo che le formiche non abbiano altra scelta che attraversarla.

        La terra di diatomee funziona perché è costituita da fossili di alghe microscopiche, le diatomee, che hanno un corpo di silice molto affilato. Questi frammenti possono tagliare l’esoscheletro delle formiche, provocando la disidratazione e la morte dell’insetto.

        Se il formicaio si sposta in diverse direzioni, dovresti applicare la terra di diatomee lungo tutti i percorsi che le formiche utilizzano. Se noti un ingresso al formicaio, cospargilo di terra di diatomee. Le formiche porteranno la terra di diatomee nel formicaio, distribuendola e uccidendo altre formiche.

        Ricorda che la terra di diatomee deve rimanere secca per essere efficace, quindi potrebbe essere necessario riapplicarla dopo la pioggia. E, per sicurezza, utilizza sempre la terra di diatomee di grado alimentare per proteggere sia te stesso che le tue piante.

        Spero che queste informazioni ti siano utili. Non esitare a farci sapere se hai altre domande!

        Cordialmente,

        Massimiliano

        Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post correlati

Iscriviti per ricevere ogni settimana i nostri blog informativi e offerte via Email

Iscriviti per ricevere ogni settimana i nostri blog informativi e offerte via Email

Potrai interagire con i nostri agronomi gratuitamente

Grazie ti sei iscritto alla nostra newsletter

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop
      Calcola spedizione
      Applica Coupon