KRESOXIM-METHYL

Visualizzazione del risultato

Scheda generale

STATO FISICO

Cristalli bianchi.

NOME CHIMICO

methyl (E)-2-methoxyimino-[2-(o-tolyloxymethyl)phenyl]acetata; methyl (E)-methoxyimino[Ó-(o-tolyloxy)-o-tolyl]acetate (IUPAC)

GRUPPO CHIMICO

Analoghi delle strobiruline.
Oximinoacetati.

IMPIEGHI AUTORIZZATI E INTERVALLO DI SICUREZZA (gg.)

– Decreto 27 agosto 2004 (GU n 292 del 14 dicembre 2004, Suppl Ord n 179):
Colture:

Melo, vite 35
Pero 14

Cetriolo, zucchino, melone,

cocomero, zucca 3

Altri impieghi:
Vivai di rosa e quercia.

LIMITI MASSIMI DI RESIDUI (in mg/Kg = ppm)
– Regolamento (UE) n. 251/2013 della Commissione del 22 marzo 2013 (per prodotti non definiti nell’allegato I delle direttive 86/362/CEE, 86/363/CEE e 90/642/CEE il riferimento è il Regolamento n. 364/2014):

Frutta a guscio 0,1*
Pomacee, olive da tavola 0,2
Uve da tavola e da vino, fragole, ribes a grappoli, uva spina 1
Mirtilli, mirtilli giganti americani, azzeruolo 0,9
Altra frutta 0,05*
Pomodori, melanzane 0,5
Peperoni 1
Cucurbitacee con buccia non commestibile 0,2
Porri 5
Altri ortaggi 0,05*
Legumi da granella 0,05*
Semi oleaginosi 0,1*
Olive da olio 0,05*
Altri frutti oleaginosi 0,1*
Orzo, segale, frumento 0,1
Altri cereali 0,05*
Tè, caffè, infusioni di erbe e cacao 0,1*
Luppolo 0,1*

Spezie (escluso barbaforte o cren) …. 0,1*

Barbaforte o cren 0,05* (+)
Piante da zucchero 0,05*

Note:
(R) = La definizione di residui è diversa per le seguenti combinazioni di antiparassitari e numeri di codice:
Kresoxim-metile -codice 1010000: 490M1 espresso in kresoxim-metile Kresoxim-metile -codice 1020000: 490M9 espresso in kresoxim-metile Metabolita 490M1 = acido-2-metossi-imino-2-[2-(o-tolilossimetil)fenil]acetico. Metabolita 490M9 = acido-2-[2-(4-idrossi-2-metilfenossimetil)fenil]-2-metossi-iminoacetico (F) = Liposolubile (+) Il livello massimo di residui applicabile al barbaforte o cren (Armoracia rusticana) nel gruppo delle spezie (codice 0840040) è quello fissato per il barbaforte o cren (Armoracia rusticana) nella categoria degli ortaggi, gruppo degli ortaggi a radice e tubero (codice 0213040), tenendo conto delle variazioni del tenore di residui conseguenti alla trasformazione (essiccatura) a norma dell’articolo 20, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 396/2005.
(*) Indica il limite inferiore di determinazione analitica
LMR in vigore fino al 31 agosto 2008:
-Decreto 19 aprile 2006 (GU n 162 del 14-7-2006):

Frutta a guscio 0.1
Pomacee, olive 0.2

Uve da tavola e da vino, fragole, ribes a

grappoli, uva spina 1
Altra frutta 0.05 (*)
Pomodori, melanzane 0.5
Peperoni 1

Cucurbitacee con buccia non

commestibile 0.2
Porri 5
Altri ortaggi 0.05 (*)
Legumi da granella 0.05 (*)
Semi oleaginosi 0.1 (*)
Patate 0.05 (*)
0.1 (*)
Luppolo 0.1 (*)
Cereali 0.05 (*)

Note:
Valori in vigore dal 10.5.2006
(*) Limite inferiore convenzionale di determinazione analitica

Meccanismo d’azione

Inibizione della respirazione mitocondriale.

Aspetti applicativi

Fungicida per la difesa di melo, pero, vite, vivai di rosa e quercia.
Formulato in miscela con boscalid è autorizzato su vite e cucurbitacee.

SPETTRO D’AZIONE

Ticchiolatura, Maculatura bruna, Oidio.

MODO D’AZIONE

Fungicida di copertura ad attività preventiva ed antisporulante.
E’ caratterizzato da una protezione di lunga durata.

FORMULAZIONI

– Granuli dispersibili – Sospensione concentrata (in miscela con boscalid)

MODALITA’ DI IMPIEGO

Modalità e dosi di impiego riferite a formulati sotto forma di granuli idrodispersibili al 50 % di p.a.

– Melo, pero: 10-14 g/hl (150-210 g/ha) contro la Ticchiolatura; 14 g/hl (210 g/ha) contro la Maculatura bruna del pero. Numero di trattamenti annui: 3. Cadenza d’intervento: 10-14 giorni.
Il prodotto si applica con più trattamenti consecutivi nelle epoche e nelle condizioni in cui le colture risultano più suscettibili agli attacchi fungini. Su melo e sulle varietà di pero suscettibili solo alla ticchiolatura si consiglia di non utilizzare il prodotto per più di 3 trattamenti: un massimo di 4 trattamenti all’anno è consentito quando il programma di difesa prevede nel complesso 12 o più applicazioni; in questo caso fare seguire al blocco di 3 trattamenti con questo prodotto almeno un intervento con prodotti contenenti sostanze attive a diverso mecanismo d’azione. In presenza di forti pressioni delle malattie, di condizioni climatiche sfavoreoli (es, periodi di elevata piovosità) e di rapido accrescimento vegetativo adottare l’intervallo tra i trattamenti più breve (8-10 gg.) e la dose più alta.

– Vite: 20 g/hl (200 g/ha) contro l’Oidio. Numero trattamenti annui: 1-3. Cadenza d’intervento: 12-14 giorni.
Il prodotto si applica con più trattamenti consecutivi nelle epoche e nelle condizioni in cui la coltura risulta più suscettibile all’Oidio.
Non utilizzare il prodotto per più di 3 trattamenti consecutivi: un massimo di 4 trattamenti all’anno è consentito su uva da tavola quando il programma di difesa prevede nel complesso 12 o più applicazioni; in questo caso fare seguire al blocco di 3 trattamenti con questo prodotto almeno un intervento con prodotti contenenti sostanze attive a diverso mecanismo d’azione. In presenza di forti pressioni della malattia, di condizioni climatiche sfavorevoli e di rapido accrescimento vegetativo adottare l’intervallo tra i trattamenti più breve (12 gg.). Non applicare il prodotto nei vivai.

– Vivai di rosa e di quercia: 100 g/hl contro l’Oidio. Numero trattamenti annui: 1-3. Cadenza d’intervento: 7 giorni.
Applicare il prodotto al più tardi alla comparsa dei sintomi; se necessario ripetere i trattamenti a cadenza settimanale. Non impiegare il prodotto per più di 3 trattamenti consecutivi.

COMPATIBILITA’

Il prodotto è compatibile con formulati ad azione insetticida (a base di pirimicarb, lambda-cialotrina, clorpirifos, clorpirifos-metile, quinalfos, azinfos-metile, diflubenzuron, teflubenzuron, fenoxicarb, metil-paration, fosalone), acaricida (a base di pyridaben, dicofol), fungicida (a base di zolfo) e con fertilizzanti fogliari.

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop
      Calcola Spedizione
      Apri la chat
      Hai bisogno di aiuto?
      Ciao, se hai bisogno di aiuto puoi parlare con uno dei nostri agronomi.