Chitosano al 5%

Chitosano per Agricoltura Biologica, sostanza di base, attiva le autodifese delle piante contro funghi e batteri

  • aumenta la resistenza a funghi e batteri
  • Fungicida preventivo
  • Stimola la crescita della pianta
  • Riduce stress biotici
  • Riduce stress abiotici
Svuota
Acquista dal produttore

Acquista dal produttore

Produciamo Biospecialità per l’Agricoltura Biologica, così possiamo garantirti i prezzi più bassi e consulenza gratuita

Scopri di più

Agricoltura di Precisione

Collegati alle stazioni meteo nelle tue vicinanze e monitora il tuo campo a distanza

Scopri di più

Spedizioni Veloci

Spediamo in tutta Italia in 24/48 ore con Corriere Espresso o Corriere Standard in 4-5 giorni (Bancali)

Scopri di più

Le Sostanze di Base sono prodotti testati ed efficaci ma nuovi e ancora poco conosciuti. Se hai dei dubbi sul loro utilizzo, non esitare a contattarci! Saremo felici di rispondere alle vostre domande.

 

Cos’è il Chitosano?

 

Il Chitosano è uno dei pochi polimeri cationici presenti in natura e, come tale, è utilizzato in una vasta gamma di applicazioni.

 

Il Chitosano SKL è estratto da esoscheletro di crostacei ed è regolamentato dalla Comunità Europea come Sostanza di Base ed è indicato per agricoltura come biostimolante e potenziatore delle difese endogene delle piante, per orto e frutticole.

 

A cosa serve il Chitosano in Agricoltura?

 

Il Chitosano SKL, applicato alle colture sia per via fogliare che per il trattamento dei semi, aumenta dopo poche ore dal trattamento i livelli di ormoni endogeni, in particolare l’acido indolacetico (un ormone della crescita molto importante nelle piante, strettamente correlato allo sviluppo delle radici) e l’acido giberellico (promotore della formazione dei germogli laterali, regolatore della crescita dei frutti, induttore della mitosi, etc.). Questo stimola la pianta a difendersi autonomamente dagli attacchi dei patogeni esterni.

I trattamenti con Chitosano, quindi, sono da effettuarsi in maniere preventiva e non curativa!

 

Applicato alle colture sia per via fogliare che per il trattamento dei semi, è stato dimostrato che il Chitosano induce una serie di risposte benefiche in numerose importanti colture:

  • antibiosi diretta contro parassiti e patogeni delle colture;
  • aumenta il numero di microbi utili alla difesa e alla crescita delle piante;
  • stimola le difese delle piante contro gli stress biotici;
  • regola la crescita delle piante, lo sviluppo, la nutrizione e tolleranza agli stress abiotici.

 

Le proprietà del Chitosano come fungicida preventivo!

A questo link troverai uno degli ultimi studi riguardo il Chitosano, utilizzato per la gestione della Peronospora della Vite.
Questo studio è stato condotto dal prof. Gianfranco Romanazzi, dell’Università Politecnica delle Marche.
https://www.fruitjournal.com/wp-content/uploads/2021/11/ROMANAZZI.pdf

 

 

Composizione

Chitosano cloridrato 5%
Aspetto Soluzione priva di sedimenti
Contenuto solido > 6%
pH 3.7 – 4.3

Dosi d'impiego

Coltura g/hl Applicazioni
Fruttiferi 50-200 da 4 a 8
Orticole 50-100 da 4 a 8
Cereali 50-100 da 4 a 8
Cereali
(trattamento semi)
50-100 1
Spezie 50-100 da 4 a 8
Foraggere 50-100 da 4 a 8
Patata
(trattamento tuberi)
50-100 1
Barbabietola da zucchero
(trattamento semi)
50-200 1

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Chitosano al 5%”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Informazioni aggiuntive

Peso 5 kg
Confezione

5 Kg, 20 Kg

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop
      Calcola Spedizione
      Apri la chat
      Hai bisogno di aiuto?
      Ciao, se hai bisogno di aiuto puoi parlare con uno dei nostri agronomi.