Erinosi della vite (Colomerus Vitis (pagenstecher))

Visualizzazione del risultato

Classificazione

Classe: Aracnidi

Ordine: Acari

Famiglia: Eriophyidae

Genere:  Colomerus

Specie: C. vitis (Pagenstecher) 

Sin: Eriophyes vitis(Pagenstecher)

Descrizione

Le femmine dell’eriofide, vermiformi, sono biancastre, lunghe 0,16-0,20 mm. L’uovo, oblungo, biancastro, di 0,05 mm, è seguito dalle ninfe I e II, quindi dalla femmina adulta; gli ultimi due stadi sono preceduti da uno stadio immobile. I maschi sono rari o assenti.

Biologia

Sverna come adulto nelle perule delle gemme. Compie 7 generazioni all’anno(una generazione dura almeno 12 giorni).

Danni

Il danno è dato dalla formazione di bolle sulla pagina superiore delle foglie a cui, nella parte inferiore, corrispondono delle feltrosità biancastre dovute ad una ipertrofia dei peli (dovuta alla reazione agli enzimi contenuti nella saliva) che creano un microclima umido adatto per questo acaro.Nel caso siano estese su tutta la lamina, possono provocare l’accartocciamento e la caduta anticipata della foglia.

Lotta

Generalmente non sono necessari interventi. In caso di necessità per la difesa si può impiegare olio minerale e zolfo come per l’eriofide dell’acariosi.

Fonte img: www.actaplantarum.orgFonte img: www.biolib.czColomerus vitis - Dettaglio di eriofidi all'interno di una gallaColomerus vitis - Galle sulla pagina inferioreColomerus vitis - Germoglio fortemente infestato

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop
      Calculate Shipping
      Apri la chat
      Hai bisogno di aiuto?
      Ciao, se hai bisogno di aiuto puoi parlare con uno dei nostri agronomi.