Encarsia formosa

x 1 kg

 Imenottero parassitoide delle mosche bianche

Esaurito

Ricevi una notifica quando il prodotto torna disponibile

Categorie: Concimi , Fitoseidi
Acquista dal produttore

Acquista dal produttore

Produciamo Biospecialità per l’Agricoltura Biologica, così possiamo garantirti i prezzi più bassi e consulenza gratuita

Scopri di più

Agricoltura di Precisione

Collegati alle stazioni meteo nelle tue vicinanze e monitora il tuo campo a distanza

Scopri di più

Spedizioni Veloci

Spediamo in tutta Italia in 24/48 ore con Corriere Espresso o Corriere Standard in 4-5 giorni (Bancali)

Scopri di più

Piccolo imenottero afelinide, è una specie che parassitizza principalmente le neanidi di mosca biancadelle serre, su piante orticole ed ornamentali.

L’insetto adulto misura 0,5mm; vi è dimorfismo sessuale infatti le femmine hanno capo e torace scuro , e l’addome giallo brillante;  i maschi differiscono per il colore dell’addome che è brunastro. L’adulo si nutre di melata o dei liquidi biologici degli ospiti parassitizzati, molte neanidi infatti vengono uccise dalle femmine al solo scopo di ricavarne nutrimento.

Le uova vengono deposte nelle neanidi dell’ospite ( preferibilmente di età avanzata), che assumono una caratteristica colorazione brunastra. La larva che nasce, si sviluppa all'interno dell'aleurodide e vi termina il ciclo, infatti un nuovo adulto uscirà dal pupario dell'ospite praticandovi un caratteristico foro circolare. La femmina di questo parassitoide depone circa 50 uova in altrettanti ospiti. Questo afelinide è stato introdotto in Europa dal Nord America per il controllo biologico della Mosca bianca delle serre; attualmente viene allevata in numerose biofabbriche europee ed il suo uso è ormai consolidato.

Composizione

Encarsia formosa controlla:

  • Trialeurodes vaporariorum 
  • Bemisia spp

Dosi d'impiego

Viene introdotto sulla coltura allo stadio di pupa prossima allo sfarfallamento( pupario). La specie è ormai ben acclimatata nei Paesi a clima temperato; difatti teme il freddo invernale e pertanto si deve fare il ripopolamento per le applicazioni in pieno campo. Il suo impiego maggiore riguarda le colture protette, alle prime apparizioni del fitofago si effettuano 4-6 lanci di 4-6 pupari per mq a cadenza di 15gg in primavera  e di circa 7gg in estate.

Lo scopo è quello di ottenere un livello di parassitizzazione  del 60-70%. L’Encarsia formosa si presenta come un insetto ideale per la lotta biologica in quanto: possiede un alto potenziale riproduttivo, la popolazione è generalmente costituita da femmine partenogenetiche ( raramente compaiono i maschi), ha un’ elevata attitudine alla caccia.     

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Encarsia formosa”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Confezione

3000 ESEMPLARI

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop
      Calculate Shipping
      Apri la chat
      Hai bisogno di aiuto?
      Ciao, se hai bisogno di aiuto puoi parlare con uno dei nostri agronomi.