DIMETOMORF

Visualizzazione del risultato

Scheda generale

NOME CHIMICO

4-[3-(4-chlorophenyl)-3-(3,4-dimethoxyphenyl)acryloyl] morpholine (IUPAC)

GRUPPO CHIMICO

Azotorganici Morfoline

STATO FISICO

Cristalli incolori.

STABILITA’

Stabile al calore e all’idrolisi.

IMPIEGHI AUTORIZZATI E INTERVALLI DI SICUREZZA (gg.)

Si riporta di seguito il riepilogo degli impieghi autorizzati e degli intervalli di sicurezza (min/max) di questa sostanza attiva così come risultano dalle etichette dei prodotti fitosanitari che la contengono da sola o in miscela con altre sostanze attive.

Vite 10/20/28/35/40
Patata 3/7/14/20
Aglio, cipolla, scalogno 14
Pomodoro –/3/7/10/20
Cetriolo, cetriolino, zucchino, carciofo, melanzana 3
Melone 3/7/20/21
Lattuga 3/7
Basilico 7 (autorizzazione in deroga fino all’ 8 settembre 2015)
Garofano, gerbera

A titolo informativo, si riportano i precedenti impieghi autorizzati così come indicati nell’ultimo aggiornamento dell’allegato 5 del Decreto 27 agosto 2004:

  • Decreto 27 agosto 2004 (GU n 292 del 14 dicembre 2004, Suppl Ord n 179):

Colture:

Vite 10
Pomodoro, melone 7
Patata 7
Garofano, gerbera
AUTORIZZAZIONI IN DEROGA
  • Decreto 4 ottobre 2013 – Estensione d’impiego, ai sensi dell’art. 53, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1107/2009, del prodotto fitosanitario denominato CABRIO DUO contenente le sostanze attive pyraclostrobin e dimetomorf.

Con questo provvedimento il prodotto Cabrio Duo (dimetomorf + pyraclostrobin) ha ottenuto l’estensione di impiego su basilico contro la peronospora per un periodo di 120 giorni fino al 1 febbraio 2014.

  • Decreto 19 maggio 2014 – Estensione d’impiego, ai sensi dell’art. 53, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1107/2009, del prodotto fitosanitario denominato CABRIO DUO contenente le sostanze attive pyraclostrobin e dimetomorf.

Con questo provvedimento il prodotto Cabrio Duo (dimetomorf + pyraclostrobin) ha ottenuto l’estensione di impiego su basilico contro la peronospora per un periodo di 120 giorni fino al 16 settembre 2014.

  • Decreto 12 maggio 2015 – Estensione d’impiego, ai sensi dell’art. 53, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1107/2009, del prodotto fitosanitario denominato CABRIO DUO contenente le sostanze attive pyraclostrobin e dimetomorf.

Con questo provvedimento il prodotto Cabrio Duo (dimetomorf + pyraclostrobin) ha ottenuto l’estensione di impiego su basilico contro la peronospora per un periodo di 120 giorni fino all’8 settembre 2015.

Meccanismo d’azione

Interferisce con i processi biochimi che presiedono alla formazione della parete cellulare fungina.

Aspetti applicativi

Fungicida per la difesa di vite, pomodoro, patata, cetriolo, cetriolino, zucchino, melone, lattughe, basilico (dal 4 ottobre 2013 al 1 febbraio 2014), cipolla, aglio, scalogno, carciofo, melanzana, garofano e gerbera.

SPETTRO D’AZIONE

Peronospora.

FORMULAZIONI
  • Polvere bagnabile
  • Granuli idrodispersibili
  • Sospensione concentrata

In commercio sono disponibili formulazioni in miscela con altre sostanze attive (Ditianon, Folpet, Mancozeb, Pyraclostrobin, Rame).

MODO D’AZIONE

Fungicida ad azione citotropica, translaminare ed a sistemicità locale.

Viene assorbito rapidamente (1-2 ore) dalle foglie sfuggendo all’azione dilavante delle piogge. Il prodotto penetra nelle foglie, dalla pagina superiore a quella inferiore, diffondendosi anche lateralmente e in modo uniforme verso i margini fogliari. Ciò consente al principio ativo di rimanere per lungo tempo alla concentrazione ottimale negli organi da proteggere.

Il prodotto manifesta una triplice azione protettiva nei confronti del patogeno: preventiva, curativa ed antisporulante. La persistenza d’azione è di circa 10-12 giorni, mentre l’azione curativa si esplica entro 2-3 giorni dall’inoculo del fungo. L’azione antisporulante si evidenzia durante le fasi di sporulazione del fungo, causando la distruzione di tutto il materiale di inoculo presente al momento del trattamento o nelle fasi successive.

MODALITA’ DI IMPIEGO

Modalità e dosi di impiego riferite a prodotti al 50% di p.a. sotto forma di polvere bagnabile.

  • VITE: contro Peronospora (Plasmopara viticola): 40-50 g/hl = 0,4-0,5 kg/ha con trattamenti a turni fissi ogni 10-12 gg. preferibilmente in miscela con prodotti antiperonosporici di copertura o con diverso meccanismo d’azione.
  • GAROFANO: Contro Peronospora (Phytophthora spp): intervenire nelle prime fasi post-trapianto con 2-3 g/mq per trattamenti al terreno con un volume di acqua sufficiente per una perfetta bagnatura o alla dose di 50-60 g/hl per trattamenti fogliari ogni 10-12 giorni. Dose consigliata di acqua 10-15 hl/ha.
  • GERBERA: contro Peronospora (Phytophthora spp.): iniziare i trattamenti in maniera tempestiva dopo il trapianto e proseguire a seconda delle condizioni climatiche alla dose di 2-3 g/mq per trattamenti al terreno con un volume di acqua sufficiente per una perfetta bagnatura o alla dose di 50-60 g/hl per trattamenti fogliari ogni 10-12 giorni. Dose consigliata di acqua 10-15 hl/ha.

Formulato in miscela con mancozeb (9% di dimetomorf, 60% di mancozeb) viene utilizzato contro la peronospora della vite alla dose di 200-220 g/hl d’acqua per un massimo di 4-5 trattamenti, ad intervalli di 10-12 giorni, a partire dalla pre-fioritura fino alla chiusura del grappolo.

Formulato in miscela con rame (6% di dimetomorf, 40% di rame da ossicloruro) viene utilizzato alla dose di 300-350 g/hl e risulta perticolarmente indicato sulla vite nei trattamenti di chiusura della linea dei locosistemici. Si può poi passare all’impiego dei soli prodotti di copertura rameici o misti organici.

Nelle zone meridionali d’Italia, su uva da tavola, si consiglia di utilizzare i prodotti alle dosi minime di etichetta. Gli interventi possono essere cadenzati ogni 8-10 giorni a partire dalla pre-fioritura, in modo da abbinare lotta antiperonsoporica alla difesa antioidica.

Nelle aree a forte pressione della malattia il prodotto va applicato con criteri preventivi e può essere consigliato nel trattamento di apertura a turno biologico a partire dalla prima pioggia infettante (regola dei tre dieci) con trattamenti ogni 10-12 giorni.

Il prodotto in miscela con Rame è indicato anche su pomodoro, patata e melone contro la Peronospora alla dose di 300-350 g/hl. I trattamenti vanno effettuati ogni 7-9 giorni dal momento in cui si verificano le condizioni ottimali per lo sviluppo della malattia.

COMPATIBILITA’

Miscibile con gli insetticidi e fungicidi di più comune impiego.

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop
      Calculate Shipping
      Apri la chat
      Hai bisogno di aiuto?
      Ciao, se hai bisogno di aiuto puoi parlare con uno dei nostri agronomi.